MUSAC di León a Astorga Penin 1


Questo Sabato, nonostante il freddo, Ho fatto un mini-break a Leon per vedere nuove manifestazioni MUSAC, Museo d'Arte Contemporanea di Castilla y León. La possibilità di vivere vicino, sicuramente hanno letto su alcuni di loro sui giornali, perché ogni volta che si cambia l'esposizione viene pubblicato in tutta la stampa locale e regionale.

E 'stata la seconda volta in visita al MUSAC, e la verità è che mi è piaciuto più il primo. Comunque, Se non siete mai stati lì, vayais vi consiglio almeno una volta, come l'esperienza è, meno, curioso e diverso (y libero, detto per inciso). Si prima intenzione del 28 Marzo si vedevano le seguenti mostre:

  • Pre-Bellevue due Yorgos Sapountzis.
  • FLASH LOUD. Punk britannico su carta de La Mott Collection.
  • Iberia Augusto Alves da Silva.

Anche, il progetto è in corso PRO-FORMA 2010 Prego BADIOLA EUBA 30 formazione 40 giorni 8 orario, che è un nuovo modo per generare progetti artistici, in cui tre artisti (Txomin Badiola, Jon Mikel Euba y Sergio Prego) unitamente 15 i volontari vengono messi in quarantena (de forma letterale, sono nascosto in mezzo al museo in una sorta di gigantesco tubo di plastica) per 30 esercizi che mostrano da 10 Aprile. Vedremo cosa viene di esso…

Come la visita al MUSAC è stato più breve del previsto (Tubo elimina abbastanza spazio per altre esposizioni), dopo pranzo siamo venuti a Astorga. Sfortunatamente, arrivati ​​tardi e ha dovuto accontentarsi di guardare la splendida Cattedrale e Gaudí Palazzo da fuori, quindi cercherò di nuovo presto con più tempo. Non era affatto male, come la Plaza Mayor trovato un curioso cioccolatini chiamati Peñín in cui alcuni cioccolatini venduti colori e sapori 3,50 mamma mia (Nella foto in Raspberry).

Ultimo, si Estais pianificare viaje ONU un Astorga, Mi consiglia di visitare tutti i fondamentali: Cattedrale, Palazzo Vescovile (noto anche come Gaudi), Plaza Mayor (Cercate di essere lì all'ora, ya vedrà porque) e numerosi scavi che mostrano le rovine romane. Spot, C'è un ristorante e un piatto tipico: La Peseta e cotto maragato.

Come ho detto prima, Cercherò di tornare presto e parlare al meglio cosa fare e vedere in questa bella cittadina, dove non si può andare via senza comprare un soffio, certamente. Se andate prima di me, Buon viaggio!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

lascia un commento

Un commento su “MUSAC di León a Astorga Penin