Camminare in Castilla y León 3 giorni 1


Quando la maggior parte persone pianificare un viaggio la prima cosa che fai di solito è scegliere la vostra destinazione, che di solito è una spiaggia o in estate o sito culturale in inverno Off. Quello che la gente non sono quasi mai chiesto è veramente tornando a casa, propria comunità.

In Il viaggio infinito crediamo che sia così importante conoscere i luoghi più remoti del pianeta come la più vicina. Ecco perché cercheremo di offrire la migliore possibile viaggio da varie comunità.

Il primo percorso che faremo per Castiglia e León e cercheremo, in base alla propria esperienza, che in tre giorni si conosce la maggior parte del territorio castigliano-Leonese. Nel corso di tre giorni di andare dispersi tre città come Palencia, Valladolid e Soria a cui dedicheremo particolare attenzione nei prossimi articoli.

Catedral de León

Il viaggio avrà inizio in Leon, dove, dopo aver fatto una breve sosta presso il Lion spazio centro commerciale, Media Markt da visitare tra cui, diretti verso il centro città passando la famosa strada di Boots Ordono Casa, Spagna Fondo edificio sede progettata da Gaudí sempre grande. Dopo, costretti alla Cattedrale e di mangiare kebab visite Wet. Se vi consiglio di andare a Leon (Come mi ha fatto la mia amica Laura) che si passa dalla barra Odin, sarà dato cinque spiedini a persona, canna e costa lo stesso come altrove. Oltre a questo, qualsiasi bar nella zona merita una visita per la sua variegata.

Prima di lasciare Rumbo a Burgos, un suggerimento per chi fa l'unità: lo lasciò vicino allo stadio di calcio, perché è vicino al centro, non è zona blu e facilita l'uscita della città.

Dopo aver mangiato, Rumbo un partito Burgos (un'ora e mezza da A-231), consiglia dove andare per Burgos23una passeggiata attraverso la parte vecchia della città, fino alla enorme Cattedrale. Salendo le scale (e una pendenza) si raggiunge il Castello, è aperto solo nei fine settimana. Poi si può fare qualche giro turistico, ma indossare abiti caldi perché senza rendersene conto arriva la notte e con essa un forte raffreddore. Durante il nostro viaggio abbiamo commesso l'errore di sottovalutare l'Burgos otteniamo freddo e ci ha sorpreso così dopo cena in una strada vicino alla statua del Cid ha avuto per noi una gara per l'hotel. L'hotel in cui abbiamo alloggiato era l' Maria Luisa, elegante mentre in hotel economici con parcheggio libero intorno, qualcosa che è apprezzato.

Il secondo giorno ci ha portato a prendere la strada A-1 Segovia, anche se con una breve sosta a Aranda de Duero, località è sulla strada e nella messa in evidenza a mio parere è la chiesa di Santa María la Real. Dopo poco più di due ore di viaggio siamo arrivati ​​in città Acquedotto, luogo che ha altri luoghi simbolo della città come la Cattedrale e Alcazar e la città a cui dedicherà un articolo speciale per aver vissuto in una parte della mia vita.

Attualmente luoghi suolo algunos evidenziare per andare a mangiare come snack il Duca, situato lungo l'acquedotto, il Oso Blanco, a pochi metri sopra il bar e alcuni bar situati nei pressi della piazza principale, conosciuta come la Bar Street. Il problema più grande è che Segovia è una vettura difficile da guidare con la città e parcheggio, quindi probabilmente meglio essere graffiare una piccola tasca e pagare zona blu.

Avila2Nel pomeriggio siamo partiti verso Ávila (N-110). Anche se ci sono strade a pagamento vi consiglio di andare per la Nazionale in quanto si tratta di un breve tragitto in auto, con poco traffico e più economico. Avila Una volta che si può vedere all'interno della mura del centro storico nella sua interezza, la cattedrale e alcune delle sue chiese. Vi consiglio, se avete tempo sopportare una passeggiata attraverso la parte moderna e se vi piace dolci probéis tuorli Santa Teresa. Infine notare che l'hotel prenotato a Avila, Le mura che era buono come: 45 euro a notte, che domina la parete, Parcheggio gratuito di fronte alla finestra della stanza e l'arredamento che sembrava aveva scelto.

Il terzo giorno non potrebbe essere altrimenti abbiamo iniziato sulla strada, in questo caso la A-50 che ci ha portato da Avila Salamanca in meno di un'ora (e senza andare 120 chilometri all'ora). Vi è di più difficile trovare parcheggio, ma consigliamo di guardare via sito tra il fiume e la cattedrale, ecco dove siamo. Una volta parcheggiata l'auto siamo andati a vedere gli edifici principali: Casa Lis, nuova cattedrale, Duomo Vecchio, università, Casa di conchiglie e, naturalmente,, PiazzaSalamanca3 superiore. Non c'è dubbio che questa città offre molti più siti da vedere, ma in un viaggio di tre giorni a perdere qualche dettaglio in una città è inevitabile. Dopo aver visto i posti migliori in Salamanca, pasto arriva. Nella città Charra sono molti posti dove si può mangiare molto bene, ma mi metterà in evidenza la Porta di Roma Pizzeria, situato vicino alla piazza principale e in cui assaggiato una delle migliori pizze della mia vita. Dopo il caffè, ci siamo diretti per la A-66 a Zamora, “il grande sconosciuto”, una corsa breve e confortevole, che a malapena perdere 50 verbale (rispetto dei limiti di velocità).

In Zamora è meglio parcheggiare in primo luogo è possibile perché il centro storico non è lontano da qualsiasi. Le principali attrazioni turistiche della città si trovano sulla stessa strada, anche se questo sta cambiando il suo nome ogni bit, quindi è molto facile da distinguersi. Ci, siamo stati fortunati che avevano organizzato un mercato medievale di coloro che sono così caldo in questo momento, e abbiamo potuto visitare. E dopo questa ultima fermata a casa e aspettare per il prossimo viaggio.

Pd: Questo viaggio è previsto di fare in tre giorni, Mi rendo conto che ci sono cose che non hanno visto e ci sono città che non hanno visitato, ma ho voluto raccontare la mia esperienza su un viaggio di tre giorni e 50 euro diesel. Se vi piace l'arte monumentale, strade di pietra, storia e gastronomia, Questo è un viaggio mi sento di raccomandare senza esitazioni. E non dimentichiamo le punte libere, corso!

Se volete vedere alcune immagini di questo viaggio, li potete vedere cliccando qui.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

lascia un commento

Un commento su “Camminare in Castilla y León 3 giorni